Articoli con tag: figlio

Rising son / Ragazzo in ascesa

Continuando la serie sulla musica rock/metal finlandese, propongo il primo singolo degli Sturm und Drang, una band di “bambinetti” (erano solo 15 e 16enni quando pubblicarono il loro primo album). Non credo che siano mai arrivati in Italia. Però, dai… un po’ di apertura mentale…!

Lost in darkness like a shadow, there I was
Always searching for tomorrow yet to come
Never thought I would see again, see the light shine upon me

Ero perso nell’oscurità come un ombra
Sempre in cerca di un domani che non arrivava ancora
Non pensavo che avrei mai rivisto la luce risplendere su di me

Can’t you see me coming? Coming for you, baby
Coming there to take you from the light
Can’t you hear me calling? Calling for you, baby
So you better take on to the night, I’m the rising son

Non vedi che sto arrivando? Arrivando a prenderti
Arriverò lì per portarti via dalla luce
Non senti che ti sto chiamando? Chiamo te, piccola
Quindi è meglio che accetti la notte, sono il ragazzo in ascesa

I was haunted, but now I broke free from the spell
But now it’s your time to live the nightmare all through
Never thought I would run again, run free across the lands

Ero maledetto, ma adesso mi sono liberato dall’incantesimo
E ora è il tuo momento di vivere tutto l’incubo dal principio
Non pensavo che avrei corso ancora attraverso le terre

Can’t you see me coming? Coming for you, baby
Coming there to take you from the light
Can’t you hear me calling? Calling for you, baby
So you better take on to the night, I’m the rising son…

Non vedi che sto arrivando? Arrivando a prenderti
Arriverò lì per portarti via dalla luce
Non senti che ti sto chiamando? Chiamo te, piccola
Quindi è meglio che accetti la notte, sono il ragazzo in ascesa…

Lost in darkness like a shadow
Always searching for tomorrow
Haunted, but I broke free
It’s your time now
So look at you all through

Ero perso nell’oscurità come un ombra
Sempre in cerca di un domani
Ero maledetto, ma mi sono liberato
Tocca a te adesso
Quindi guardati per bene

Can’t you see me coming? Coming for you, baby
Coming there to take you from the light
Can’t you hear me calling? Calling for you, baby
So you better take on to the night
Can’t you see me coming?

Can’t you hear me calling?
I’m the rising son

Non vedi che sto arrivando? Arrivando a prenderti
Arriverò lì per portarti via dalla luce
Non senti che ti sto chiamando? Chiamo te, piccola
Quindi è meglio che accetti la notte
Non vedi che sto arrivando?

Non senti che ti sto chiamando?
Sono il bambino in ascesa…

________________________

DISCLAIMER

Questo è il testo della canzone “Rising son” degli Sturm Und Drang. Non possiedo nessun diritto sul copyright e NON utilizzo questo testo per scopi di lucro, ma solo per scopi creativi.

These are the lyrics to Sturm Und Drang’s song “Rising son”. I do not own the copyright and I do not use these lyrics for economic benefit but just for creative purpose.

Annunci
Categorie: Musica | Tag: , , , | Lascia un commento

Father & Son / Padre e figlio

Delle quattro canzoni di Cat Stevens che conosco, questa mi piace per la differenza di prospettive generazionali che mostra. Fra l’altro ho appena scoperto che Ronan Keating (con Cat Stevens stesso) e i Boyzone (!) ne hanno fatto le loro cover.

It’s not time to make a change
Just relax, take it easy
You’re still young, that’s your fault
There’s so much you have to know

Find a girl, settle down
If you want, you can marry
Look at me, I am old but I’m happy

Non è il momento di fare cambiamenti
Rilassati e basta, prenditela comoda
Sei ancora giovane, è la tua colpa
Ci sono ancora tante cose da conoscere

Trovati una ragazza, metti su casa
Se vuoi, puoi sposarti
Guarda me: sono vecchio ma felice

I was once like you are now
And I know that it’s not easy to be calm
When you’ve found something going on

But take your time, think a lot, why
Think of everything you’ve got
For you will still be here tomorrow
But your dreams may not

Una volta ero come tu sei ora
E so che non è facile stare tranquilli
Quando ti trovi nella giusta scena

Ma prenditi il tuo tempo, pensa molto, esatto
Pensa a tutto ciò che hai
Perché tu sarai ancora qui domani
Ma forse i tuoi sogni no

How can I try to explain?
When I do, he turns away again
It’s always been the same, same old story

From the moment I could talk
I was ordered to listen
Now there’s a way
And I know that I have to go away
I know I have to go…

Come posso spiegarmi?
Quando ci provo, mi evita di nuovo
È sempre stato così, sempre la stessa storia

Dal momento in cui imparai a parlare
Mi fu ordinato di ascoltare
Adesso c’è un modo
E so che devo andare via
So che me ne devo andare…

It’s not time to make a change
Just sit down, take it slowly
You’re still young, that’s your fault
There’s so much you have to go through

Find a girl, settle down
If you want, you could marry
Look at me, I am old but I’m happy

Non è il momento di fare cambiamenti
Siediti, prenditela con calma
Sei ancora giovane, è la tua colpa
Ci sono ancora tante esperienze da fare

Trovati una ragazza, metti su casa
Se volessi, potresti sposarti
Guarda me: sono vecchio ma felice

All the times that I cried
Keeping all the things I knew inside
It’s hard, but it’s harder to ignore it

If they were right, I’d agree
But it’s them they know, not me
Now there’s a way
And I know that I have to go away
I know I have to go…

Tutte quelle volte che ho pianto
Mi tenevo tutto dentro
È difficile, ma lo è di più ignorare ciò che provo

Se avessero ragione, sarei d’accordo
Ma conoscono se stessi, non me
Adesso c’è un modo
E so che devo andare via
So che me ne devo andare…

____________________________

DISCLAIMER

Questo è il testo della canzone “Father & son” di Cat Stevens. Non possiedo nessun diritto sul copyright e NON utilizzo questo testo per scopi di lucro, ma solo per scopi creativi.

These are the lyrics to Cat Stevens’s song “Father & son”. I do not own the copyright and I do not use these lyrics for economic benefit but just for creative purpose.

Categorie: Musica | Tag: , , , , | 1 commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.