The edge of Paradise / Al limite del Paradiso


Questa canzone viene dall’album Epica dei Kamelot. Essendo un concept album, c’è una trama che si sviluppa attraverso ogni traccia. Questa (la quinta) parla della visione che ha il protagonista (Ariel), dopo aver assunto allucinogeni. Lui cerca la verità, dopo aver rifiutato Dio.

La storia si basa su quella di Mefistofele, del “Faust” di Goethe.

Sleepless, not really quite awake
Where the soul conforms to deeper needs
Free within frames of custody
I revolve my spirit and exhale

On the edge of Paradise
Poison burning in my veins
Unavailing, compromised
My dreams remain the same

Soothing but yet so violent
In this world within the other world
Moonlight in visions Heaven sent
I see demon’s eyes and wings unfurled

On the edge of Paradise
Poison burning in my veins
Unavailing, compromised
My dreams remain the same

On the edge of Paradise
Powerless, I sail on by
Undermining life itself
My will to wonder why

Dulcissima… oh Fortuna… Venit Meos
Dulcissima… oh Fortuna… Venit Meos

On the edge of Paradise
Poison burning in my veins
Unavailing, compromised
My dreams remain the same

On the edge of Paradise
Powerless, I sail on by
Undermining life itself
My will to wonder why…

Insonne, non esattamente sveglio
Quando l’anima si adegua a bisogni reconditi
Libero sotto guardia
La mia anima si torce ed esala

Al limite del Paradiso
Il veleno brucia nelle mie vene
Inefficace, compromesso
I miei sogni rimangono gli stessi

Rassicurante e tuttavia così violento
In questo mondo interno a quell’altro
Chiaro di luna appare in visioni mandate dal Cielo
Vedo gli occhi del demonio e ali spiegate

Al limite del Paradiso
Il veleno brucia nelle mie vene
Inefficace, compromesso
I miei sogni rimangono gli stessi

Al limite del Paradiso
Impotente, vado avanti
Indebolendo la vita stessa
La mia volontà per chiedermi il perché

Dolcissima, o Fortuna, viene a me
Dolcissima, o Fortuna, viene a me

Al limite del Paradiso
Il veleno brucia nelle mie vene
Inefficace, compromesso
I miei sogni rimangono gli stessi

Al limite del Paradiso
Impotente, vado avanti
Indebolendo la vita stessa
La mia volontà per chiedermi il perché…

__________________________

DISCLAIMER

Questo è il testo della canzone “On the edge of Paradise” dei Kamelot. Non possiedo nessun diritto sul copyright e NON utilizzo questo testo per scopi di lucro, ma solo per scopi creativi.

These are the lyrics to Kamelot’s song “On the edge of Paradise”. I do not own the copyright and I do not use these lyrics for economic benefit but just for creative purpose.

Annunci
Categorie: Musica | Tag: , , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: