Archivi del mese: luglio 2012

A horse with no name / Cavallo senza nome

Forse la canzone più famosa degli America qui da noi è California Dreamin’, comunque a me piace moltissimo questa proprio per la storia che racconta.

On the first part of the journey, I was looking at all the life
There were plants and birds and rocks and things
There was sand and hills and rings
The first thing I met was a fly with a buzz
And the sky with no clouds
The heat was hot and the ground was dry
But the air was full of sound

Durante la prima parte del viaggio osservavo tutta la vita
C’erano piante e uccelli e rocce e cose
C’erano sabbia e colline e piste
La prima cosa che incontrai fu una mosca che ronzava
E il cielo senza nuvole
Il clima era bollente e la terra era secca
Ma l’aria era colma di rumori

I’ve been through the desert on a horse with no name
It felt good to be out of the rain
In the desert you can remember your name
‘Cause there ain’t no one for to give you no pain
La, la, la la la la
La, la, la la la la

Sono passato per il deserto su di un cavallo senza nome
Era bello starsene lontano dalla pioggia
Nel deserto riesci a ricordarti come ti chiami
Perché non c’è nessuno che ti faccia star male
La, la, la la la la la
La, la, la la la la la

After two days in the desert sun my skin began to turn red
After three days in the desert fun I was looking at a river bed
And the story it told of a river that flowed
Made me sad to think it was dead

Dopo due giorni sotto il sole desertico la mia pelle inziò ad arrossarsi
Dopo tre giorni di divertimento nel deserto stavo guardando il letto di un fiume
E ascoltai la storia che raccontò di un fiume che scorreva un tempo
Mi rese triste pensare che era morto

You see I’ve been through the desert on a horse with no name
It felt good to be out of the rain
In the desert you can remember your name
‘Cause there ain’t no one for to give you no pain
La, la, la la la la
La, la, la la la la

Sono passato per il deserto su di un cavallo senza nome
Era bello starsene lontano dalla pioggia
Nel deserto riesci a ricordarti come ti chiami
Perché non c’è nessuno che ti faccia star male
La, la, la la la la la
La, la, la la la la la

After nine days I let the horse run free
‘Cause the desert had turned to sea
There were plants and birds and rocks and things
There was sand and hills and rings
The ocean is a desert with its life underground
And a perfect disguise above
Under the cities lies a heart made of ground
But the humans will give no love

Dopo nove giorni lasciai libero il cavallo
Perché il deserto si era trasformato in oceano
C’erano piante e uccelli e rocce e cose
C’erano sabbia e colline e piste
L’oceano è un deserto con una vita sotterranea
E una maschera perfetta in superficie
Sotto le città si trova un cuore fatto di terreno
Ma gli umani non dimostrano amore

You see I’ve been through the desert on a horse with no name
It felt good to be out of the rain
In the desert you can remember your name
‘Cause there ain’t no one for to give you no pain

La, la, la la la la
La, la, la la la la…

Sono passato per il deserto su di un cavallo senza nome
Era bello starsene lontano dalla pioggia
Nel deserto riesci a ricordarti come ti chiami
Perché non c’è nessuno che ti faccia star male

La, la, la la la la la
La, la, la la la la la

_____________________________

DISCLAIMER

Questo è il testo della canzone “A horse with no name” degli America. Non possiedo nessun diritto sul copyright e NON utilizzo questo testo per scopi di lucro, ma solo per scopi creativi.

These are the lyrics to America’s song “A horse with no name”. I do not own the copyright and I do not use these lyrics for economic benefit but just for creative purpose.

Annunci
Categorie: Musica | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Guardian / Tutore

Ho appena scoperto che ieri notte Alanis Morissette ha tenuto un concerto in Italia per promuovere il suo nuovo album (Havoc and Bright Lights), che uscirà alla fine del prossimo mese. Questo è il primo singolo estratto, uscito negli Stati Uniti a maggio, ma qui in Europa solo di recente. Meglio tardi che mai… no? Enjoy 😉

You, you who has smiled when you’re in pain
You who has soldiered through the profane
They were distracted and shut down
So why, why would you talk to me at all?
Such words were dishonorable and in vain
Their promise as solid as a fog
And where was your watchman then?

I’ll be your keeper for life as your guardian
I’ll be your warrior of care, your first warden
I’ll be your angel on call, I’ll be on demand
The greatest honor of all, as your guardian

You, you in the chaos feigning sane
You who has pushed beyond what’s humane
Them as the ghostly tumbleweed
And where was your watchman then?

I’ll be your keeper for life as your guardian
I’ll be your warrior of care, your first warden
I’ll be your angel on call, I’ll be on demand
The greatest honor of all, as your guardian

Now no more smiling mid-crestfallen
No more managing unmanageables
No more holding still in the hailstorm
Now enter your watchwoman

I’ll be your keeper for life as your guardian
I’ll be your warrior of care, your first warden
I’ll be your angel on call, I’ll be on demand
The greatest honor of all, as your guardian
Yeah, yeah, yeah…

Tu, tu che hai sorriso quando stavi male
Tu che non hai lasciato andare durante l’effimero
Loro erano distratti e non prestavano ascolto
Allora perché? Perché mi rivolgi la parola?
Parole così sono state disonorevoli e inutili
La loro promessa tanto solida quanto la nebbia
E dov’era la tua sentinella allora?

Sarò il tuo custode a vita come tuo tutore
Sarò il tuo guerriero di attenzioni, il tuo primo difensore
Sarò il tuo angelo a chiamata, ci sarò a richiesta
Il più grande onore di tutti come tuo tutore

Tu, tu che nel caos fingi buonsenso
Tu che mi hai spinto al di là di ciò che è umano
Loro sono come arbusti secchi che rotolano al vento
E dov’era la tua sentinella allora?

Sarò il tuo custode a vita come tuo tutore
Sarò il tuo guerriero di attenzioni, il tuo primo difensore
Sarò il tuo angelo a chiamata, ci sarò a richiesta
Il più grande onore di tutti come tuo tutore

Niente più sorrisi mezzi abbattuti
Mai più gestire l’ingestibile
Mai più tenersi saldi durante una grandinata
Adesso entra la tua sentinella

Sarò il tuo custode a vita come tuo tutore
Sarò il tuo guerriero di attenzioni, il tuo primo difensore
Sarò il tuo angelo a chiamata, ci sarò a richiesta
Il più grande onore di tutti come tuo tutore

______________________________

Curiosità: ho trovato anche questo video (del canale ufficiale di Alanis su YouTube) in cui la cantante parla della canzone, di come sia nata. Dice che è stata la prima che ha composto per l’ultimo album e che racconta della presa di coscienza delle responsabilità che si hanno in quanto madre.
_____________________________

DISCLAIMER

Questo è il testo della canzone “Guardian” di Alanis Morissette. Non possiedo nessun diritto sul copyright e NON utilizzo questo testo per scopi di lucro, ma solo per scopi creativi.

These are the lyrics to Alanis Morissette’s song “Guardian”. I do not own the copyright and I do not use these lyrics for economic benefit but just for creative purpose.

Categorie: Musica | Tag: , , , , , | Lascia un commento

Innuendo / Allusione

Visto che oggi è il compleanno di Brian May, chitarrista storico dei Queen, ecco qua una delle loro canzoni. Enjoy! ;)P.S.: Curiosità

While the sun hangs in the sky and the desert has sand
While the waves crash in the sea and meet the land
While there’s a wind and the stars and the rainbow
Till the mountains crumble into the plains

Oh yes, we’ll keep on trying
Tread that fine line
Oh, we’ll keep on trying, yeah
Just passing our time

While we live according to race, colour or creed
While we rule by blind madness and pure greed
Our lives dictated by tradition, superstition, false religion
Through the eons and on and on

Oh yes, we’ll keep on trying, yeah
We’ll tread that fine line
Oh oh we’ll keep on trying
Till the end of time
Till the end of time

Through the sorrow, all through our splendour
Don’t take offence at my innuendo

Dooh dooh dooh…

You can be anything you want to be
Just turn yourself into anything you think that you could ever be
Be free with your tempo, be free, be free
Surrender your ego, be free, be free to yourself

If there’s a God or any kind of justice under the sky
If there’s a point, if there’s a reason to live or die
Ha, if there’s an answer to the questions we feel bound to ask
Show yourself, destroy our fears, release your mask

Oh yes, we’ll keep on trying
Tread that fine line
(Yeah) yeah, we’ll keep on smiling, yeah
(Yeah, yeah, yeah) And whatever will be, will be
We’ll just keep on trying
Till the end of time
Till the end of time

Till the end of time!

Mentre il sole è appeso nel cielo e c’è sabbia nel deserto
Mentre le onde spaccano il mare e incontrano la terra
Mentre c’è il vento e le stelle e l’arcobaleno
Mentre le montagne si sgretolano sulle pianure

Oh sì, continueremo a provare
Calpesteremo quella linea sottile
Oh sì, continueremo a provare
Fino alla fine dei tempi
Fino alla fine dei tempi

Viviamo secondo la razza, il colore o il credo
Finché governiamo secondo cieca pazzia e pura avidità
Le nostre vite sono determinate dalla tradizione, la superstizione e false religioni
Attraverso i secoli e così continuerà

Oh sì, continueremo a provare
Calpesteremo quella linea sottile
Oh sì, continueremo a provare
Fino alla fine dei tempi
Fino alla fine dei tempi

Attraverso il dolore, attraverso il nostro splendore
Non offenderti per la mia allusione

Du du du…

Puoi essere chiunque vuoi
Basta che ti trasformi in qualsiasi cosa pensi di poter essere
Sii libero con il tuo ritmo, sii libero, sii libero
Rinuncia al tuo ego, sii libero, sii libero con te stesso

Se c’è un Dio o qualsiasi tipo di giustizia sotto questo cielo
Se c’è uno scopo, se c’è una ragione per vivere o morire
Ah, se c’è una risposta alla domanda che tutti siamo destinati a chiederci
Mostrati, distruggi le nostre paure, togliti la maschera

Oh sì, continueremo a provare
Calpesteremo quella linea sottile
Sì sì, continueremo a sorridere, sì
Sì sì sì, e qualsiasi cosa sarà, sarà
Continueremo a provare
Fino alla fine dei tempi
Fino alla fine dei tempi

Fino alla fine dei tempi!

_____________________________

DISCLAIMER

Questo è il testo della canzone “Innuendo” dei Queen. Non possiedo nessun diritto sul copyright e NON utilizzo questo testo per scopi di lucro, ma solo per scopi creativi.

These are the lyrics to Queen’s song “Innuendo”. I do not own the copyright and I do not use these lyrics for economic benefit but just for creative purpose.

Categorie: Musica | Tag: , , , | 1 commento

The edge of Paradise / Al limite del Paradiso

Questa canzone viene dall’album Epica dei Kamelot. Essendo un concept album, c’è una trama che si sviluppa attraverso ogni traccia. Questa (la quinta) parla della visione che ha il protagonista (Ariel), dopo aver assunto allucinogeni. Lui cerca la verità, dopo aver rifiutato Dio.

La storia si basa su quella di Mefistofele, del “Faust” di Goethe.

Sleepless, not really quite awake
Where the soul conforms to deeper needs
Free within frames of custody
I revolve my spirit and exhale

On the edge of Paradise
Poison burning in my veins
Unavailing, compromised
My dreams remain the same

Soothing but yet so violent
In this world within the other world
Moonlight in visions Heaven sent
I see demon’s eyes and wings unfurled

On the edge of Paradise
Poison burning in my veins
Unavailing, compromised
My dreams remain the same

On the edge of Paradise
Powerless, I sail on by
Undermining life itself
My will to wonder why

Dulcissima… oh Fortuna… Venit Meos
Dulcissima… oh Fortuna… Venit Meos

On the edge of Paradise
Poison burning in my veins
Unavailing, compromised
My dreams remain the same

On the edge of Paradise
Powerless, I sail on by
Undermining life itself
My will to wonder why…

Insonne, non esattamente sveglio
Quando l’anima si adegua a bisogni reconditi
Libero sotto guardia
La mia anima si torce ed esala

Al limite del Paradiso
Il veleno brucia nelle mie vene
Inefficace, compromesso
I miei sogni rimangono gli stessi

Rassicurante e tuttavia così violento
In questo mondo interno a quell’altro
Chiaro di luna appare in visioni mandate dal Cielo
Vedo gli occhi del demonio e ali spiegate

Al limite del Paradiso
Il veleno brucia nelle mie vene
Inefficace, compromesso
I miei sogni rimangono gli stessi

Al limite del Paradiso
Impotente, vado avanti
Indebolendo la vita stessa
La mia volontà per chiedermi il perché

Dolcissima, o Fortuna, viene a me
Dolcissima, o Fortuna, viene a me

Al limite del Paradiso
Il veleno brucia nelle mie vene
Inefficace, compromesso
I miei sogni rimangono gli stessi

Al limite del Paradiso
Impotente, vado avanti
Indebolendo la vita stessa
La mia volontà per chiedermi il perché…

__________________________

DISCLAIMER

Questo è il testo della canzone “On the edge of Paradise” dei Kamelot. Non possiedo nessun diritto sul copyright e NON utilizzo questo testo per scopi di lucro, ma solo per scopi creativi.

These are the lyrics to Kamelot’s song “On the edge of Paradise”. I do not own the copyright and I do not use these lyrics for economic benefit but just for creative purpose.

Categorie: Musica | Tag: , , , , , | Lascia un commento

What have you done? / Che cos’hai fatto?

Would you mind if I hurt you?
Understand that I need to…
Wish that I had other choices
Than to harm the one I love
(What have you done now?)

I know I’d better stop trying
You know that there’s no denying
I won’t show mercy on you now
I know, I should stop believing
I know, there’s no retrieving
It’s over now, what have you done?
(What have you done now?)

I, I’ve been waiting for someone like you
But now you are slipping away…(What have you done now?)
Why, why does fate make us suffer?
There’s a curse between us, b’tween me and… you

What have you done? What have you done?
What have you done? What have you done?
What have you done now?
What have you done? What have you done?
What have you done? What have you done?
What have you done now?

Would you mind if I killed you?
Would you mind if I tried to?
‘Cause you have turned into my worst enemy
You carry hate that I don’t feel
It’s over now… What have you done?
(What have you done now?)

I, I’ve been waiting for someone like you
But now you are slipping away… (What have you done now?)
Why, why does fate make us suffer?
There’s a curse between us, b’tween me and… you

What have you done? What have you done?
What have you done? What have you done?
What have you done now?
What have you done? What have you done?
What have you done? What have you done?
What have you done now?

What have you done now?
(what have you done, what have you done?)
What have you done?
(what have you done, what have you done?)

I will not fall… won’t let it go…
We will be free when it ends…

I, I’ve been waiting for someone like you
But now you are slipping away… (What have you done now?)
Why, why does fate make us suffer?
There’s a curse between us, b’tween me and you

I’ve been waiting for someone like you
But now you are slipping away… (What have you done now?)
Why, why does fate make us suffer?
There’s a curse between us, b’tween me and you…

E se io ti facessi del male?
Devi capire che sono abbligata…
Vorrei poter avere un’altra possibilità
Piuttosto che ferire colui che amo
(Che cos’hai fatto adesso?)

So che dovrei smettere
Tu sai che non si può negare l’evidenza
Non mi dimostrerò pietoso con te
Lo so, dovrei smettere di crederci
Lo so che non si può recuperare
È finita adesso, cos’hai fatto?
(Che cos’hai fatto adesso?)

Io ho aspettato tanto qualcuno come te
Ma adesso stai scivolndo via (Che cos’hai fatto adesso?)
Perché? Perché il fato ci fa soffrire?
C’è una maledizione che ci divide, tra me e… te

Che cos’hai fatto? Che cos’hai fatto?
Che cos’hai fatto? Che cos’hai fatto?
Che cos’hai fatto adesso?
Che cos’hai fatto? Che cos’hai fatto?
Che cos’hai fatto? Che cos’hai fatto?
Che cos’hai fatto adesso?

Che cos’hai fatto adesso?
(Che cos’hai fatto, cos’hai fatto?)
Che cos’hai fatto?
(Che cos’hai fatto, cos’hai fatto?)

Non cadrò… non lascerò la presa…
Saremo liberi quando finirà…

Io ho aspettato tanto qualcuno come te
Ma adesso stai scivolndo via (Che cos’hai fatto adesso?)
Perché? Perché il fato ci fa soffrire?
C’è una maledizione che ci divide, tra me e… te

Io ho aspettato tanto qualcuno come te
Ma adesso stai scivolndo via (Che cos’hai fatto adesso?)
Perché? Perché il fato ci fa soffrire?
C’è una maledizione che ci divide, tra me e… te

____________________________

DISCLAIMER

Questo è il testo della canzone “What have you done” dei Within Temptation featuring Keith Caputo. Non possiedo nessun diritto sul copyright e NON utilizzo questo testo per scopi di lucro, ma solo per scopi creativi.

These are the lyrics to Within Temptation’s song “What have you done” featuring Keith Caputo. I do not own the copyright and I do not use these lyrics for economic benefit but just for creative purpose.

Categorie: Musica | Tag: , , , , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.